Recensione del libro per bambini: Ruffo cambia casa

Pubblicato il
Consigliato
Argomenti
Autore
Giorgia Cozza
Illustratore
Maria Francesca Agnelli
Casa Editrice
Edizioni Il Ciliegio
Anno prima edizione
2018
Pagine
48
ISBN
9788867715022

Una storia dedicata ai bimbi che stanno vivendo l’esperienza di un trasloco che regalerà più di un sorriso a tutti i piccoli lettori.

Cosa vuol dire traslocare?

“Ruffo ama la sua casa. Gli piace e ci sta bene. Ma proprio ieri i suoi genitori gli hanno detto che presto dovranno traslocare”. Inizia così l’avventura del piccolo Ruffo, un gatto molto simpatico con un problema molto grosso. Perché quando i genitori gli spiegano cosa vuol dire traslocare, a lui si rizzano i baffi per lo spavento. Ruffo non vuole assolutamente cambiare casa. Proprio no. E così mentre i suoi genitori tentanto di convincerlo che traslocare sarà una bella avventura, lui si ingegna per far cambiare loro idea. Tenta con le spiegazioni. “Qui c’è la mia cameretta, con tutti i miei giocattoli, i miei libri, il mio letto!” Ed elenca tutti gli aspetti positivi della casa e della zona in cui abitano. Ma… niente da fare.

Questo water è bellissimo!

Dato che le parole non sono servite per raggiungere lo scopo, Ruffo passa alla pratica e per convincere i suoi genitori a lasciare perdere il trasloco appiccica biglietti in ogni stanza. Sul frigorifero, sul tavolo della cucina, sul divano. Viva la casa gialla! Abbasso la casa nuova! C’è un biglietto persino in bagno. Dice così: “Questo water è bellissimo. È il mio preferito!”

Ma… niente da fare di nuovo. La mamma e il papà non cambiano idea. Anzi, gli annunciano che presto andranno a visitare la casa nuova.

La casa nuova, scopre Ruffo, non è affatto male. Anzi. Ma lui ancora non è convinto. Come farà a incontrare i suoi amici? E il postino come farà a portargli la posta? E… Babbo Natale? I genitori lo rassicurano: daranno a tutti il nuovo indirizzo. Ma il cambiamento ancora non convince.

È il momento! Insieme nella casa nuova!

Infine il giorno tanto atteso (e tanto temuto) arriva. Ruffo si trasferisce nella casa nuova. Ed ecco che in poco tempo scopre davvero tante cose… Tanto per cominciare arriva la nonna con la sua torta preferita per festeggiare. Poi suonano alla porta e così Ruffo conosce i nuovi vicini: c’è anche una gattina della sua età che condivide il suo amore per i libri. Lei dice che gli presterà i suoi libri di fiabe. E Ruffo dice che le presterà i suoi libri sui pirati e sui gattosauri. Poco dopo a suonare il campanello sono tre gatti-ragazzini che devono recuperare il pallone dal giardino di Ruffo; con loro il nostro gattino condivide la passione per il calcio. Insomma… Ruffo avrà il suo bel lieto fine!

Un libro divertente e colorato

Le immagini di Maria Francesca Agnelli sono semplici, allegre e coloratissime. Il testo è scorrevole e divertente. I bambini si lasciano conquistare dalle avventure di Ruffo, partecipano alle sue preoccupazioni e ridono dei suoi buffi biglietti. Per arrivare pian piano insieme a lui a scoprire che “casa è… dove c’è qualcuno che ci vuole bene”, che è il messaggio di fondo della storia.

Per i bambini che devono cambiare casa

I bambini piccoli vivono di abitudini, di certezze, di angoli segreti e rifugi. L’abitudine li rassicura e regala loro serenità, ecco perché cambiare casa è spesso difficile per loro. È vero che staranno bene nella casa nuova e costruiranno nuovi ricordi, ma loro questo non lo sanno ancora.  Leggendo le avventure di Ruffo, però, possono scoprirlo. E, come spesso accade, un libro può rivelarsi un valido alleato in un momento particolare della crescita. Per i bambini che devono cambiare casa questa storia suona come una promessa… la promessa che tutto andrà bene.

Una storia per bambini dai 4-5 anni in su, speciale per quei bimbi che dovessero trovarsi a vivere una situazione simile a quella del protagonista e simpatica per tutti i piccoli lettori.

Segnala Evento - Luogo

Torinobimbi.it pubblica le iniziative di chi aderisce al portale. Puoi aderire a Torinobimbi.it e segnalare eventi, corsi, feste, manifestazioni, estate ragazzi.

Contattaci per avere informazioni sulle modalità di adesione.
Se non hai ancora sottoscritto l'adesione puoi segnalarci comunque la tua iniziativa, la pubblicheremo a nostra discrezione.