Come fare leggere ai bambini la musica con naturalezza

Pubblicato il
Argomenti

La scrittura e la lettura della musica sono da sempre considerate materie ostili, perché teoriche e faticose, che richiedono allenamento, quanto indispensabili per una conoscenza approfondita della musica e per guidare i bambini all’autonomia.

La scrittura delle musica, per portarla “ovunque con se”

Però non è difficile ricondurre a questa pratica a seguito del percorso di esperienze fin qui narrate nei precedenti articoli, che invitano naturalmente gli allievi e “completare” il percorso di apprendimento “codificando” il linguaggio nella scrittura, per portarlo “ovunque con se” (lo spartito) e per riconoscerlo al momento opportuno (lettura).

Per i bambini il riconoscimento delle note avviene attraverso il gioco

Per i bambini il riconoscimento delle note sul rigo musicale avviene sempre attraverso il gioco, proprio perché è facile ricondursi a qualcosa di familiare, quando già vissuto, dapprima con l’ascolto, poi il canto e infine l’esecuzione strumentale.

Un assaggio di una lezione di musica dal vivo

Nel video: cantando e seguendo la musica alla lavagna, i bambini imparano a riconoscere la musica scritta del brano “In volo sulle nuvole”

Non è difficile abituare i bambini così piccoli a riconoscere la musica scritta, facendo vedere “come si disegna” e cantando insieme alla lavagna il brano precedentemente ascoltato, cantato e suonato.

Segnala Evento - Luogo

Torinobimbi.it pubblica le iniziative di chi aderisce al portale. Puoi aderire a Torinobimbi.it e segnalare eventi, corsi, feste, manifestazioni, estate ragazzi.

Contattaci per avere informazioni sulle modalità di adesione.
Se non hai ancora sottoscritto l'adesione puoi segnalarci comunque la tua iniziativa, la pubblicheremo a nostra discrezione.