Dentyna il progetto di prevenzione orale rivolto ai bambini

Dentyna è il progetto di prevenzione orale rivolto ai più piccoli. Una simpatica mascotte insegna ai più piccoli come mantenere una corretta igiene orale. Spazzolare i denti nel modo corretto e prendersi cura della propria bocca fin da piccoli è il modo migliore per prevenire fastidiosi disturbi dentali e gengivali. Dentyna sa come contrastare l’azione dei batteri cattivi e proteggere i denti dalle carie, per un sorriso bello tutti i giorni. Puoi incontrare Dentyna in giro per le scuole (chiedici come averla nella tua scuola)  o sentirla canticchiare nelle salette di igiene dello Studio Cemisa durante uno degli incontri di prevenzione riservati ai più piccoli. Dentyna sa come coinvolgere i bambini e trasformare un momento noioso come quello del lavaggio dei denti in un’occasione per divertirsi e imparare. Avere una corretta igiene orale è importante per la salute del tuo bambino, così come le visite periodiche dal dentista. Dentyna è un’idea della Dott.ssa Laura Gueli, in collaborazione con lo Studio Cemisa.

Continua

Verde come un filo: laboratorio per i bambini della scuola materna

Consigliato

La natura, l’ambiente, noi. Un laboratorio per i bambini delle scuole dell’infanzia in cui racconti e gesti ci porteranno in relazione con l’ambiente, la materia, i corpi, le persone. Una coreografa docente di espressione corporea e una scrittrice accompagneranno i bambini in un percorso autoriale e di scoperta. Si partirà dal concetto di armonia e dalle illustrazioni delle card per costruire una storia animata in cui scoprire i suoni che producono le cose e che produciamo noi, come possono suonare bene insieme e come a volte stonino, come le parole sappiano chiamare e legarci al mondo anche al cielo e agli animali. Condotti dalla coreografa Enrica Brizzi, si verrà portati in una storia che si traduce in movimenti e in esplorazione di materiali (la torba, l’erba) che ci raccontano come tutto lasci un segno e come noi lasciamo un segno che sia bello dipende da noi. Ogni gruppo/classe riceverà una poesia di carta così che possa essere piantata. Consigliato un abbigliamento comodo, che possa lavarsi con facilità (sarà possibile interagire con elementi come cortecce o erba). Costo 8€ a bambino, minimo 15 bambini accompagnati dagli educatori.

Continua

Percorsi ludici-didattici e Giochi in natura

Argomenti

Agriturismo Didattico e Ricreativo offre giornate dedicate ai percorsi didattici:  dell’asino, dalla mungitura al formaggio, dalla vendemmia al vino, del bosco, della lana, del vimini, dell’orto, dei cinque sensi in fattoria alla scoperta della distinzione tra animali e delle loro caratteristiche e delle loro abitudini, dall’albero al frutto, alla scoperta del bosco e dei suoi abitanti, delle api dall’impollinazione al miele percorso nella natura (età 5 anni), cerca il tuo albero (età 4 anni), gioco nella natura (elementari – medie), cerca un altro esemplare (età 5 anni), escursioni in miniatura (età elementari), foglie d’autunno (grandi e piccini), gufi e corvi (elementari), catena alimentare (dai 7 in su), le chicchiere degli uccelli (5 anni in su), i suoni naturali (dalle materne in su), raccolta di oggetti curiosi (4 anni in su), i suoni e i rumori (5 anni in su), riconoscere le piante (da 7 anni). Possibilità di mangiare in azienda o di usufruire dell area attrezzata con barbecue.

Continua

Educazione ambientale al Chiosco

Argomenti

Alla scoperta del bosco, di uno specchio d’acqua e del prato, delle forme viventi e non che li popolano guidati da un accompagnatore naturalistico. Un’occasione per conoscere, sperimentare ed ammirare le bellezze della natura in tutte le sue forme. Anche Ancora – Chiosco nel Parco Ilse Scholze Manfrino propone un calendario di attività di educazione ambientale per scuole, bambini di tutte le età, famiglie, adulti e diversamente abili.  Le attività, proposte alle persone che vogliono lasciarsi coinvolgere nella/dalla natura, riguardano svariate tematiche: flora, fauna, micromondo (insetti e altri invertebrati), la vita nello stagno, creatività, manualità, i 5 (e più) sensi, orientamento, trekking con gli asini, erbe commestibili e non, consumo consapevole e…Anche Ancora molto altro! Nel prezzo (di 5 € o 7 € a seconda della tipologia dell’attività) è inclusa una gustosa merenda. I programmi dettagliati delle attività settimanali proposte saranno disponibili oltre che sull’agenda di Torinobimbi anche  sulla nostra pagina Facebook.

Continua

Laboratori al Chiosco

Argomenti

Anche Ancora –  Chiosco nel Parco Ilse Scholze Manfrino propone un calendario di laboratori partecipati per scuole, bambini di tutte le età, famiglie, adulti e diversamente abili per potenziare le proprie abilità e la creatività, per esprimersi e conoscere nuovi amici. Le attività organizzate e seguite da persone competenti affrontano svariate tematiche: musica, arte, movimento, gioco, sostenibilità ambientale, consumo consapevole, ecologia domestica, creatività, giocoleria e.. Anche Ancora molto altro! Nel prezzo (di 3 € o 5 € a seconda della tipologia dell’attività) è inclusa una gustosa merenda.  I programmi dettagliati delle attività settimanali proposte saranno disponibili oltre che sull’agenda di Torinobimbi anche  sulla nostra pagina Facebook.

Continua

Sotto il segno di Matisse

Consigliato

Prendendo spunto dalle forme floreali dei quadri di Matisse e dal giardino delle Meraviglie creato da Renzo Piano all’interno del Lingotto, la classe sarà coinvolta in un’azione di pittura collettiva dedicata alla percezione del colore e al suo valore espressivo. Attorno alle strisce di carta distese sul pavimento, i bambini potranno agire  autonomamente sulla superficie con le tempere, relazionandosi con lo spazio e collaborando con i compagni. A partire dalla distinzione tra colori primari e secondari, caldi e freddi, il laboratorio si propone come attività dedicata alla pittura e all’esercizio manuale, e come lettura delle relazioni tra forme e colori, con particolare riferimento al decorativismo matissiano.
Obiettivi Riflettere sull’utilizzo delle forme e dei colori nell’opera di Matisse. Ragionare sullo spazio che circonda il
Museo, con particolare attenzione al Giardino ideato nella riprogettazione di Renzo Piano.

Continua

La mia rivista cubista

Argomenti

L’opera “L’homme appuieé sur une table” di Picasso sarà lo spunto per sperimentare la tecnica cubista di osservazione degli oggetti da diversi punti di vista e di ricostruzione del reale, comprendendo la distinzione tra figura e sfondo e la sovrapposizione di forme e colori. Sarà utilizzata la tecnica del collage indagandone le possibilità costruttive, con riferimento al suo utilizzo da parte del pittore. I ragazzi avranno modo di creare un ritratto o una composizione di oggetti a partire da ritagli di giornali e riviste. Attraverso la scelta di forme, colori e figure, e la loro scomposizione e ricomposizione su cartoncino, ogni bambino avrà la possibilità di realizzare il proprio collage cubista. Obiettivi: Ragionare sul concetto di cubismo per comprendere il passaggio dalla bidimensionalità della tela alla quarta dimensione cubista. Riflettere sulla varietà dei punti di vista che possono essere usati per leggere, interpretare e rappresentare la realtà. Comprendere e sperimentare la tecnica del collage per esercitare una propria lettura dello spazio e delle forme.

Continua

Le superfici di Dorazio

Argomenti

Ai piccoli esploratori del museo si proporrà un
breve percorso finalizzato alla scoperta di alcuni
capolavori delle Collezioni del Novecento caratterizzati
da significative valenze pittoriche e
cromatiche. Particolare attenzione sarà riservata
alla ricerca creativa di Piero Dorazio, di cui
il museo possiede opere significative, recentemente
acquisite. In Sala Didattica,
per comprendere meglio
ciò che hanno visto, i bambini
saranno invitati a realizzare tracciati
di linee più fitte e più rade,
a intrecciare strisce multicolori
su telai modulari fino a
realizzare una trama collettiva
variopinta e a commentare insieme
la sua resa espressiva.

Continua

Babai la pecorella

A partire dalla visita delle sale dell’Ecomuseo i
bambini vengono sollecitati, attraverso i raccontipercorsi
di Babai, alla conoscenza sensoriale
della materia esposta: gli odori,le consistenze,
la robustezza, la fragilità, il colore. Attraverso
la manipolazione delle materie prime e dei feltri
industriali di recupero ciascuno può realizzare
una composizione a ricordo della giornata.
PAROLE CHIAVE: gioco, incontro, fiaba, percorso,
emozione.
MATERIALI/STRUMENTI: lane grezze, filati,
cellulosa carta di recupero e materiali di recupero
della lavorazione industriale.
AZIONI: toccare, manipolare, trasformare.
MODALITA’: è possibile scegliere una sola
proposta o partecipare a un percorso organico
di più incontri.

Continua

La fabbrica di carta

Argomenti

Attraverso l’uso di feltri marcatori in laboratorio è
possibile realizzare un foglio di carta.
Il materiale impiegato, carta di riciclo che verrà
opportunamente unita a cellulosa di cotone,
viene raccolto anche grazie al contributo dei
La fabbrica di carta
partecipanti che possono portare all’Ecomuseo
la quantità desiderata di vecchie pagine inutilizzate.
PAROLE CHIAVE: creazione, unità, percezione,
bianco, leggerezza.
MATERIALI/STRUMENTI: pasta di cellulosa, pasta
di carta riciclata, feltri marcatori, acqua vaschette,
telai, pressa.
AZIONI: miscelare, setacciare, pressare.
MODALITA’: è possibile scegliere una sola proposta
o partecipare a un percorso organico di
più incontri.

Continua