Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

Indirizzi Utili
Indirizzo
via Nizza, 230, 10126 Torino (TO)
Telefono
011/0062713
E-mail
info@pinacoteca-agnelli.it
URL
www.pinacoteca-agnelli.it
Social Network
Accessibilità
Accesso per disabili e carozzine
Appuntamenti in Agenda
domenica 27 Gennaio 2019, 16:00

Dipinti a Grande Velocità

Come si può rappresentare il movimento? Quali forme e quali colori evocano la velocità e il dinamismo? Dopo un’introduzione alle tematiche principali della poetica futurista di inizio Novecento, attraverso una lettura delle opere di Giacomo Balla e Gino Severini conservate…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 3 Febbraio 2019, 16:00

Interno di Matisse

Henri Matisse si dedica per lungo tempo alla realizzazione di dipinti di interni, con gli stessi oggetti che vengono riproposti dall’artista in quadri diversi anche a distanza di anni: tavoli, tovaglie, carte da parati, sedie, fiori, frutta, vasi. La visita…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 10 Febbraio 2019, 16:00

Un Lingotto da raccontare

Capolavoro dell’architettura industriale di inizio Novecento e oggetto di un intervento di rifunzionalizzazione innovativo e iconico firmato da Renzo Piano Building Workshop, il Lingotto è un esempio unico nel panorama architettonico europeo. Nel corso della visita si ripercorreranno le tappe…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 17 Febbraio 2019, 16:00

Un universo di colori

A partire dall’osservazione delle opere di Henri Matisse appartenenti alla collezione permanente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, con particolare riferimento al dipinto Branche de prunier, fond vert, i bambini saranno invitati a riflettere sull’importanza del colore nella produzione del…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 24 Febbraio 2019, 16:00

Dialoghi di Paesaggi e Figure

La visita alla collezione permanente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli si focalizza sulla sezione dedicata all’Ottocento e in particolare sul dipinto La baigneuse blonde, per indagare il rapporto fra paesaggio e figura umana nell’opera di Pierre-Auguste Renoir. Osservando la…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 3 Marzo 2019, 16:00

A Venezia per Carnevale

Venezia, nel Settecento, era una città cosmopolita nella quale fiorivano teatro, musica, letteratura, architettura e arti visive. Giovanni Antonio Canal, detto Il Canaletto, è stato uno dei massimi testimoni dell’epoca e, con le sue vedute della città, ha permesso di…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
martedì 5 Marzo 2019, 08:30

Carnevale in Pinacoteca con le Giornate della creatività

In occasione delle vacanze di Carnevale vengono proposte tre giornate di immersione nell’arte e attività ludiche dedicate a bambini dai 6 agli 11 anni, che saranno accompagnati da mediatori museali in percorsi dialogici alla scoperta di aspetti sempre diversi della…

Consigliato
Ingresso 30€ al giorno incluso il pranzo - iscrizione obbligatoria
Continua
mercoledì 6 Marzo 2019, 08:30

Carnevale in Pinacoteca con le Giornate della creatività

In occasione delle vacanze di Carnevale vengono proposte tre giornate di immersione nell’arte e attività ludiche dedicate a bambini dai 6 agli 11 anni, che saranno accompagnati da mediatori museali in percorsi dialogici alla scoperta di aspetti sempre diversi della…

Consigliato
Ingresso 30€ al giorno incluso il pranzo - iscrizione obbligatoria
Continua
domenica 10 Marzo 2019, 16:00

Dipinti a Grande Velocità

Come si può rappresentare il movimento? Quali forme e quali colori evocano la velocità e il dinamismo? Dopo un’introduzione alle tematiche principali della poetica futurista di inizio Novecento, attraverso una lettura delle opere di Giacomo Balla e Gino Severini conservate…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 17 Marzo 2019, 16:00

Interno di Matisse

Henri Matisse si dedica per lungo tempo alla realizzazione di dipinti di interni, con gli stessi oggetti che vengono riproposti dall’artista in quadri diversi anche a distanza di anni: tavoli, tovaglie, carte da parati, sedie, fiori, frutta, vasi. La visita…

Ingresso 4€ a bambino gratuito per accompagnatori
Continua
domenica 24 Marzo 2019, 16:00

Un Lingotto da raccontare

Capolavoro dell’architettura industriale di inizio Novecento e oggetto di un intervento di rifunzionalizzazione innovativo e iconico firmato da Renzo Piano Building Workshop, il Lingotto è un esempio unico nel panorama architettonico europeo. Nel corso della visita si ripercorreranno le tappe…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
domenica 31 Marzo 2019, 16:00

Un universo di colori

A partire dall’osservazione delle opere di Henri Matisse appartenenti alla collezione permanente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, con particolare riferimento al dipinto Branche de prunier, fond vert, i bambini saranno invitati a riflettere sull’importanza del colore nella produzione del…

Ingresso 4€ prenotazione obbligatoria
Continua
Notizie
Corsi e Laboratori

Indovina il particolare

Consigliato
Argomenti

I ragazzi saranno guidati alla scoperta dei tesori della collezione permanente, con particolare attenzione alle opere di Canaletto e Bellotto. La visita si concentrerà sugli aspetti tecnici del vedutismo veneziano e sul funzionamento della camera ottica per illustrarne l’utilizzo da parte degli artisti nella resa minuziosa dei dettagli. Durante il laboratorio ai ragazzi sarà chiesto di cimentarsi in una doppia prova: una di concentrazione, che consisterà nella lettura attenta dell’immagine, e l’altra di memoria, che consisterà nel ricordare dettagli curiosi e particolari nascosti. Divisi in gruppi cercheranno di rispondere a domande e indovinelli, al fine di attivarne l’attenzione e stimolarne lo spirito di squadra. Obiettivi: Analizzare il termine vedutismo e le ragioni della sua diffusione nel Settecento. Imparare ad osservare, acquisendo termini specifici legati all’architettura settecentesca. Affinare l’attenzione per il dettaglio e cogliere il valore dei particolari.

Continua

Sotto il segno di Matisse

Consigliato

Prendendo spunto dalle forme floreali dei quadri di Matisse e dal giardino delle Meraviglie creato da Renzo Piano all’interno del Lingotto, la classe sarà coinvolta in un’azione di pittura collettiva dedicata alla percezione del colore e al suo valore espressivo. Attorno alle strisce di carta distese sul pavimento, i bambini potranno agire  autonomamente sulla superficie con le tempere, relazionandosi con lo spazio e collaborando con i compagni. A partire dalla distinzione tra colori primari e secondari, caldi e freddi, il laboratorio si propone come attività dedicata alla pittura e all’esercizio manuale, e come lettura delle relazioni tra forme e colori, con particolare riferimento al decorativismo matissiano.
Obiettivi Riflettere sull’utilizzo delle forme e dei colori nell’opera di Matisse. Ragionare sullo spazio che circonda il
Museo, con particolare attenzione al Giardino ideato nella riprogettazione di Renzo Piano.

Continua

Balla sulla pista

Consigliato
Argomenti

Sulla pista di collaudo dell’ex fabbrica FIAT si eleva lo scrigno progettato da Renzo Piano, che conserva le opere della collezione Agnelli, tra le quali “Velocità astratta” del futurista Giacomo Balla, che si impone tra le altre allo sguardo del visitatore per le forme che suggeriscono lo sfrecciare e il rombo della macchina in corsa. A partire da queste considerazioni e in linea con la natura storica del Lingotto, il laboratorio consisterà nella progettazione di una vera e propria pista, su cui i bambini avranno modo di testare le loro macchine futuriste, frutto di un ragionamento sulla raffigurazione del movimento e con l’utilizzo di materiali di recupero al ritmo di musiche rombanti. Obiettivi: Operare collegamenti fra le opere, la collezione e il luogo che le ospita. Ragionare sul Futurismo, sulla rappresentazione del movimento in pittura e sui suoi significati storici. Cogliere le possibilità espressive e il valore della rappresentazione del movimento.

 

Continua

La mia rivista cubista

Argomenti

L’opera “L’homme appuieé sur une table” di Picasso sarà lo spunto per sperimentare la tecnica cubista di osservazione degli oggetti da diversi punti di vista e di ricostruzione del reale, comprendendo la distinzione tra figura e sfondo e la sovrapposizione di forme e colori. Sarà utilizzata la tecnica del collage indagandone le possibilità costruttive, con riferimento al suo utilizzo da parte del pittore. I ragazzi avranno modo di creare un ritratto o una composizione di oggetti a partire da ritagli di giornali e riviste. Attraverso la scelta di forme, colori e figure, e la loro scomposizione e ricomposizione su cartoncino, ogni bambino avrà la possibilità di realizzare il proprio collage cubista. Obiettivi: Ragionare sul concetto di cubismo per comprendere il passaggio dalla bidimensionalità della tela alla quarta dimensione cubista. Riflettere sulla varietà dei punti di vista che possono essere usati per leggere, interpretare e rappresentare la realtà. Comprendere e sperimentare la tecnica del collage per esercitare una propria lettura dello spazio e delle forme.

Continua

Album in movimento

Argomenti

Il tema del movimento ha affascinato gli artisti di ogni epoca e tempo. Gli espedienti utilizzati per restituirne l’effetto e l’evoluzione dall’opera pittorica alla fotografia, sino al cinema, saranno al centro di una riflessione proposta ai ragazzi in questo laboratorio. A partire dalle ballerine di Canova e dalle tele futuriste di Balla e Severini, i ragazzi rifletteranno sulla rappresentazione del movimento e la sua evoluzione nella storia dell’arte, sino alle tecniche cinematografiche e di animazione, per realizzare infine un album di immagini in movimento. Obiettivi: Ragionare sulla rappresentazione del movimento e sulla sua evoluzione nella storia dell’arte. Cogliere le differenze espressive di vari tipi di tecniche e supporti. Sperimentare la tecnica del disegno come esercizio di
coordinazione tra la mano e la mente, visione e rappresentazione.

Continua

Saluti da…

“La città non dice il suo passato, lo contiene come le linee d’una mano, scritto negli spigoli delle vie, nelle griglie delle finestre, nei corrimano delle scale, nelle antenne dei parafulmini, nelle aste delle bandiere.” (I. Calvino, Le città invisibili). Ispirandosi alle tele di Canaletto e Bellotto i bambini, insieme all’operatrice, analizzeranno il termine vedutismo e la metodologia settecentesca della rappresentazione della realtà in modo scientifico attraverso l’uso della camera ottica. Durante il laboratorio ci si soffermerà sulla rappresentazione della città. Con l’utilizzo di pastelli a cera su supporto cartaceo, i bambini avranno modo di dar forma ad una personale idea di città, a partire da quella immaginata e vissuta nel proprio quotidiano. I singoli scorci andranno poi a ricomporsi con quelli dei compagni in un’unica grandiosa veduta. Obiettivi Analizzare il termine Vedutismo e le ragioni della sua diffusione nel Settecento. Comprendere il meccanismo della camera ottica e la rappresentazione prospettica della realtà. Riflettere sulla pratica della rappresentazione dal vero e sulla sua evoluzione (facendo riferimento anche alla pittura realista e impressionista). Ragionare sull’immagine della città e sullo spazio che viviamo quotidianamente.

Continua
Segnala Evento - Luogo

Torinobimbi.it pubblica le iniziative di chi aderisce al portale. Puoi aderire a Torinobimbi.it e segnalare eventi, corsi, feste, manifestazioni, estate ragazzi.

Contattaci per avere informazioni sulle modalità di adesione.
Se non hai ancora sottoscritto l'adesione puoi segnalarci comunque la tua iniziativa, la pubblicheremo a nostra discrezione.



 
Eventi per bambini a TORINO 
I più utili e divertenti per te e il tuo bambino. 
Iscriviti!
ISCRIVITI


 
close-link