Spatzle di spinaci al salmone

Ho deciso di trasformare un piatto tipico tirolese, utilizzando quel che resta del salmone affumicato delle Feste Natalizie (volendo si può sostituire con quello fresco) . Gli Spatzle sono degli gnocchi a base di spinaci che si trovano ormai in tutti i negozi di alimentari o al supermercato, e per le mamme indaffarate sono molto comodi perché pronti in pochi minuti, …un tocco di salmone ricco di omega 3 e un po’ di panna, magari di riso per non appesantire troppo il piatto.  Consiglio di accompagnare il piatto con un bel piatto di verdure crude per completare il pasto.  E i bimbi apprezzano, parola di mamma!!

Pubblicato il
Continua

Hummus che bonta’!

L’altro giorno, ospite di mio fratello, ho visto mia figlia gustarsi una bella porzione di hummus casalingo e ho pensato di proporlo anche a Torinobimbi come piatto divertente di legumi da accompagnare a una bella insalata di verdure di stagione. Come potete vedere dalla foro, noi lo abbiamo accompagnato con insalata di puntarelle e gamberi.

Pubblicato il
Continua

Guacamole Giac-Mex

Gli esperti dicono che, per percepire il vero sapore di un piatto, non basta assaggiarlo una volta. La conferma a questa teoria è arrivata in casa nostra con una salsa, il guacamole, l’antica e verdissima salsa messicana, da mangiare sui tacos… o su un semplice pezzo di pane.

La prima volta che arrivò in tavola, Giacomo disse che era cattiva, ma ora è proprio lui a prepararla. Ovviamente, come tutti i piatti popolari, ha molte varianti. Questa è la nostra versione, decisamente basic.

Pubblicato il
Continua

Cenerentola, i topini e la torta di castagne

Come buona parte delle famiglie che conosco, anche noi siamo andati nel bosco a cercare le castagne. Tornati a casa, stanchi e soddisfatti, abbiamo messo a bollire metà del bottino, con l’obiettivo di fare la nostra torta d’autunno, che negli ultimi anni è diventata una tradizione di famiglia per la prima colazione (perché è “inzuppabile”).

Non è una preparazione d’alta pasticceria, ma si basa su un semplice dato di fatto: che castagne e cacao vanno sempre d’accordo.

Già mi prefiguravo di passare un’ora in cucina, tutta sola – povera Cenerella! – a tagliare le castagne lesse a una a una, per poi svuotarle col cucchiaino… quando ecco che, come per magia, appare il mio inaspettato topino che dice: “Mamma, posso farlo anch’io? È divertente.”

A questo punto potete passare subito alla ricetta che trovate sotto, o godervi per qualche minuto il riferimento disneiano!

Pubblicato il
Continua

Indovinello calorico

Ci sono due bambini. Il primo è un mangione. Curioso e goloso, ama il cibo e assaggia di tutto. Il secondo, invece, non vuole nemmeno annusare ciò che non conosce. Fosse per lui, potrebbe vivere con tre soli alimenti. Domanda: chi dei due è più a rischio di sviluppare problemi di sovrappeso? Ben inteso, questa non è scienza, è solo il mio punto di vista.

Pubblicato il
Continua

AbracaTorta!

La Cucina mi piace perché è tollerante verso l’errore. È come una brava maestra, che insegna a non rassegnarsi di fronte a un fallimento, ma a cercare serenamente un rimedio: a un impasto molle si aggiunge farina, una torta un po’ cruda si rimette nel forno, una minestra bollente si fa raffreddare e il risotto che avanza diventa crocchetta. Al vecchio detto sbagliando, s’impara, Maestra Cucina preferisce il motto di Rodari: sbagliando, s’inventa.

Pubblicato il
Continua