Recensione del libro per bambini: È solo una storia di lupi

Pubblicato il
Consigliato
Argomenti
Autore
Véronique Caplain
Illustratore
Gregoire Mabire
Casa Editrice
Valentina Edizioni
Anno prima edizione
2018
Pagine
28
ISBN
978-8894856064

Oggi parliamo di una storia di paura. Pagina dopo pagina, c’è di che spaventarsi, ad ogni età!

Ci leggi una storia?

Oscar e Violet, due caprettini, chiedono al papà di leggere una storia. Il papà pensa che sia un’ottima idea, deve solo mettere la torta in forno e finire di fare il bucato e poi… si legge!

“In salotto i piccoli hanno già scelto un libro. È una storia di lupi!”

Il papà è un po’ preoccupato, teme che i caprettini possano spaventarsi, ma ecco la loro risposta: “È proprio quello che vogliamo! Noi amiamo essere terrorizzati”.

E a poche pagine dall’inizio della storia… vengono accontentati. Succede infatti che i rumori descritti nel libro, il libro con un lupo che si aggirava furtivamente nel bosco ed era molto molto affamato,  si sentono – ahimè – anche fuori dalla casa dei capretti.

Clack Clack! Ma per fortuna era solo una persiana che si era sganciata.

Click Clack! Ma per fortuna ero solo Violet, che stava chiudendo la porta a chiave.

Toc Toc! Ma a bussare non è il lupo, come nella storia, è il postino…

E così via in un crescendo di suspense che vede i due caprettini sempre più spaventati.

Cercando il lupo sul tetto… 

Quando i rumori sembrano arrivare dal tetto, proprio mentre il lupo della storia cerca di entrare in una casa passando dal camino, il papà va a controllare, insieme ai caprettini che non vogliono restare soli e sono ormai terrorizzati. In soffitta non c’è alcun lupo, il rumore era quello di una finestra che sbatteva, ma ecco che all’improvviso si sente un terribile odore di bruciato.

Il lupo sta dando fuoco alla casa? Come nel libro? Ma no. È solo la torta al cioccolato che si è carbonizzata. “Tutto per colpa di uno stupido libro” si lamenta il papà. “È l’ultima volta che vi leggo una storia come questa!”

Poi però i caprettini lo convincono a continuare e lui sta leggendo le ultime pagine quando all’improvviso ecco che si mette a piovere. Il papà corre fuori per ritirare il bucato ed è proprio in quel momento che intravede una sagoma nera tra gli alberi…

Ma questo lupo c’è o non c’è?

Questo libro fa davvero un po’ paura. A un certo punto, il mio bambino di quattro anni, mi ascoltava con gli occhi spalancati. Sarà che i lupi delle fiabe, a meno che siano presentati come particolarmente bonaccioni e inoffensivi, tendono a fare abbastanza paura, sarà che questo libro è costruito proprio bene, per cui di scena in scena crescono i dubbi e il timore, ma si respirava una certa tensione durante la lettura. Non è che questo lupo, alla fine c’è davvero? Si chiedono i tre piccoli capretti e si chiedono i piccoli lettori. E quando tutto sembra negare l’ipotesi che nel bosco si aggiri un lupo cattivo, arriva il finale a sorpresa che fa venire paura anche ai grandi: al papà dei capretti e al genitore che legge il libro. D’altronde quell’ombra scura tra gli alberi sembra proprio un lupo!

Un libro che fa paura

Una bella lettura per i bambini che amano le emozioni forti, i lupi, le storie un po’ a sorpresa. Le illustrazioni sono simpatiche, il testo è divertente, anche se un po’ pauroso. A proposito della paura, se vissuta insieme al genitore diventa gestibile, si può tenere sotto controllo più facilmente. Anzi, un libro può servire per esorcizzarla.

Se però vedete che il vostro bimbo appare spaventato, vuol dire che non è il momento giusto per questo libro, converrà metterlo da parte (a meno che sia lui a chiederlo espressamente) e riproporlo successivamente.

Un papà tuttofare

Apprezzabile anche il papà dei capretti che si dà decisamente da fare in casa: lo vediamo impegnato a fare il bucato, preparare una torta al cioccolato, leggere una storia e rassicurare a più riprese i suoi piccoli capretti spaventati.

Adatto per bambini dai 3-4 anni, può piacere molto anche ai lettori più grandi!

 

Segnala Evento - Luogo

Torinobimbi.it pubblica le iniziative di chi aderisce al portale. Puoi aderire a Torinobimbi.it e segnalare eventi, corsi, feste, manifestazioni, estate ragazzi.

Contattaci per avere informazioni sulle modalità di adesione.
Se non hai ancora sottoscritto l'adesione puoi segnalarci comunque la tua iniziativa, la pubblicheremo a nostra discrezione.



 
Eventi per bambini a TORINO 
I più utili e divertenti per te e il tuo bambino. 
Iscriviti!
ISCRIVITI


 
close-link